Fine del supporto a Windows Server 2003: ecco come risolvere

Dal 14 luglio 2015 Microsoft smetterà di fornire aggiornamenti per Windows Server 2003. Quasi 3 milioni di server a rischio solo in Europa. Ecco come risolvere

Fine supporto windows server 2003

L’annunciata fine del supporto di Microsoft a Windows Server 2003, causerà diversi problemi alle aziende che basavano la propria infrastruttura informatica su questo sistema operativo.
Infatti, non potendo più ricevere patch e aggiornamenti sulla sicurezza, tali server perderanno la conformità per i data center perché risulteranno più vulnerabili ad attacchi dall’esterno.
Molti ritengono che questa problematica possa porsi come il più grande bug del 2015 e si ritiene siano a rischio di attacchi informatici, svariate decine di milioni di server al mondo, di cui quasi 3 milioni solo in Europa.

D’altro canto la Microsoft, oltre ad aver pubblicato una serie di materiali di supporto, non sembra intenzionata a fare molto di più, rimandando ai partner l’onere di mettere in opera le soluzioni per i propri clienti.
In questo scenario, che molti dipingono a tinte fosche, ci sentiamo però di rassicurare i nostri clienti. Riteniamo infatti che dietro al problema, piuttosto che una seria minaccia, possa invece nascondersi una nuova occasione di sviluppo e passaggio a sistemi certamente più moderni e performanti.

La soluzione che proponiamo ai nostri clienti e a chi volesse utilizzare i servizi Aritmos per risolvere questo problema, è basata principalmente sulle caratteristiche e sulle effettive necessità dell’azienda. Riteniamo infatti che la cessazione di Windows Server 2003 potrebbe favorire il passaggio a strutture più snelle e performanti e sicuramente più economiche. Vediamo insieme alcuni possibili scenari.

Soluzione Cloud

Per le aziende che finora hanno utilizzato il server principalmente per la fruizione di servizi come email, file storage e comunicazione interna, è certamente un’opportunità da valutare quella di passare al sistema cloud: più snello, più performante e più semplice da utilizzare e configurare. Aritmos, grazie alla disponibilità di risorse e partner di alto livello, come Google, Infocert e la stessa Microsoft, è in grado di proporre una soluzione ad altissima resa e senza sprechi economici, grazie anche alla scalabilità dell’offerta garantita dalla possibilità di gestire account e servizi con estrema dinamicità e semplicità.
Più informazioni sul cloud

VPS (Virtual Personal Server)

Se le esigenze dell’azienda sono legate anche allo sviluppo di applicativi e alla fruizione di software personalizzati, oltre che al semplice utilizzo di servizi, Aritmos propone una performante Virtual Machine in housing presso il proprio data center in MC-link, altro partner di rilevanza nazionale.
In questo caso l’azienda potrà utilizzare i sistemi operativi e i software di cui ha necessità in completa libertà e autonomia, fermo restando il servizio di assistenza tecnica.
Naturalmente anche in questo caso il discorso cloud può venire integrato per completare la dotazione di servizi o per razionalizzare meglio le risorse.
Leggi di più sulla nostra offerta VPS

Server fisico

Infine, per le aziende che desiderino avere in casa un server fisico, Aritmos propone il passaggio ad un sistema server più aggiornato, come ad esempio Windows Server 2012. In qualità di partner Microsoft ci occuperemo sia del passaggio file alla nuova macchina, sia dell’installazione del nuovo sistema operativo per garantire un risultato perfetto e ripristinare tutti i servizi in tempi rapidi e limitando al minimo le problematiche.

Anche tu hai bisogno di aiuto con Windows Server 2003?
Compila il modulo qui sotto per ottenere una consulenza gratuita.

Please leave this field empty.