Corso Social Caring a RomaOggi la maggior parte delle aziende punta ad acquisire nuovi clienti sui social media, perché queste piattaforme vengono viste come la manna dal cielo ovvero ciò che a costo zero può permettere di vendere di più.

In parte è così, una presenza strutturata sui social media può aiutare a raggiungere un potenziale di persone pressoché illimitato, ma per acquisire realmente clienti occorre investire tempo e risorse.

Una delle attività più sottovalutate dalle aziende è quella di caring, ovvero il prendersi cura dei clienti su questi canali.
La sola presenza sui social network e la pubblicazione di contenuti, anche molto gradevoli e accattivanti, non sono di per sé condizioni che portano a concludere una vendita.

Aiutare per acquisire clienti in rete

Siamo tutti a caccia d’informazioni, sempre. Prima, durante (specie se questo avviene online) e dopo l’acquisto di un determinato prodotto o servizio e, sempre più spesso, ci capita di utilizzare i social per porre direttamente le domande alle aziende.
Quante di queste rispondono? Quante forniscono risposte utili?
Davvero poche rispetto a quelle presenti con una pagina o un canale istituzionale sui social.
Non ci credi? Prova tu stesso.
Il valore aggiunto che un’azienda oggi può fornire, sfruttando soprattutto i social network, è l’aiuto.
Un aiuto che deve essere reale, concreto e che deve generare un vantaggio per il consumatore.
Apparentemente semplice in teoria, tutt’altro nella pratica.

Ricorda che:

Se vendi qualcosa ad un consumatore ottieni un cliente oggi.
Se sei veramente utile e rilevante per un consumatore hai un cliente per tutta la vita.

Aiutare i clienti sui social media tra teoria e pratica

La capacità di ascoltare per comprendere i reali bisogni dei consumatori e cercare quindi di rispondere ad essi, è un’arte.
Ci sono persone più predisposte all’ascolto attivo, che riescono a condurre una conversazione ponendo le giuste domande e riuscendo a fornire risposte chiare e utili.
Oltre ad una dote diciamo innata è comunque possibile, attraverso lo studio e l’esperienza, acquisire una serie di competenze che permettono di gestire in modo corretto il cliente e guidarlo nel processo di acquisto, semplicemente aiutandolo.
La modalità aiuto consente di gestire molto bene anche le situazioni critiche, che sui social non mancano mai. Ogni azienda prima o poi si troverà a confrontarsi con qualche detrattore.
Ciò che fa la differenza è la capacità di trasformare le criticità in opportunità di business.

Scopri come aiutare i tuoi clienti e gestire le criticità sui social